La primavera è tra noi (con qualche incursione ancora invernale) e quindi è subito tempo di andar per boschi e goderci l’aglio orsino in un primo piatto da Chef: i cappelletti all’uovo-senza-uovo ripieni.

Ma come li facciamo?

Cappelletti fatti a mano di aglio orsino: 1 ricetta per farli verdissimiNell’articolo di oggi ti indico come colorare (e profumare) la tua pasta fresca con l’aglio orsino e un ripieno vegano facilissimo e veloce che renderà i tuoi cappelletti morbidi e gustosi.

Ma prima di cominciare ti ricordo che fino a fine mese (in super offerta fino a domenica 21/04/2024 a mezzanotte) troverai il mio corso Pasta Fresca da Chef – Masterclass.

La masterclass più “carbo” della nostra scuola, dedicata a tutta la pasta fresca, da quest’anno anche senza glutine.

CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI.

Imparerai la differenza tra diversi impasti (semola, grano duro, bassa idratazione per il torchio, impasti tradizionali, grani antichi, sostituzione dell’uovo e come fare la pasta senza glutine, sia torchiata che sfogliata) per poter fare: spaghetti, tagliatelle, gnocchi e gnocchi ripieni, ravioli e ravioli bicolore, tortelli, radiatori, fusilli, lasagne, cannelloni, maccheroni, agnolotti…

Inoltre, troverai TANTI SUGHI DIVERSI PER OGNI TIPOLOGIA DI PASTA: pesto 3.0, pomodoro 4 ore, ripieno magro, gel di pomodoro, salsa di noci, salsa di carote, funghi di accompagnamento, ripieno di zucca o di patate, ragù per le lasagne, sugo ai peperoni, crema formaggiosa… tutto 100% vegan e con contrasti precisi in ogni piatto. Potrai divertirti a usare i vari sughi per accompagnare le paste che preferisci.

Ma torniamo a noi con i nostri cappelletti colorati all’aglio orsino e al ripieno. Partiamo!

AGLIO ORSINO PER COLORARE LA PASTA FRESCA: 1 RICETTA

Cappelletti fatti a mano di aglio orsino: 1 ricetta per farli verdissimi

Prima di indossare il grembiule e metterci ai fornelli, dobbiamo inoltrarci nel bosco alla ricerca di aglio orsino, una pianta bulbosa, erbacea, perenne, appartiene alla famiglia delle Amaryllidaceae.

Questa specie è distribuita in tutta Europa e nell’Asia settentrionale. La si trova in tutto il territorio italiano, dal piano a 1500 m s.l.m. Un habitat tipico dell’Allium ursinum sono i boschi umidi di latifoglie e non in pieno sole, oppure lungo i ruscelli ombreggiati.

Ma prima di farlo qualche indicazione fondamentale per non sbagliarsi con le erbe selvatiche (che non è di certo il nostro obiettivo).

  1. Se non sapete riconoscere l’aglio orsino, affidatevi per la raccolta a qualcuno che lo sappia fare. Oppure lo comprate da chi lo vende. Perché non va confuso con il mughetto né con il colchico. Attenzione, mi raccomando. Perché tutte le erbe sono commestibili, ma alcune una volta sola 😂 (proverbio di estrema saggezza).
  2. Prima di partir per boschi per la raccolta informatevi presso il vostro comune, regione o paese se si può raccogliere e quanto. Qui da noi in Svizzera la regola dice quanto ce ne sta in una mano. Ma in alcuni paesi o regioni la raccolta è vietata, quindi occhio!

Qui in questo articolo trovate qualche dettaglio ulteriore e come distinguerlo da mughetto e colchico autunnale: È tempo di aglio orsino, 20/03/2024.

Bene, impostate queste due regole fondamentali, possiamo proseguire.

Cappelletti fatti a mano di aglio orsino: 1 ricetta per farli verdissimiCome possiamo usare l’aglio orsino per colorare la nostra pasta fresca di un bel verde brillante?

Calcola la quantità di acqua che ti serve per impastare la tua pasta fresca. La metti in un boccale insieme alle foglie di aglio orsino e frulli in maniera tale che rimangano meno fibre possibili delle foglie.

Ecco le dosi che ho usato io: per 200 g di farina ho messo 73 g di acqua e 40 g di aglio orsino. E via che si frulla! Vedrai che bel verde.

RIPIENO VEGAN FACILE E VELOCE: 1 RICETTA

Passiamo al ripieno. Per farne uno al volo ti propongo questa mia ricetta.

INGREDIENTI

240 g ceci cotti
20 g tahin, crema di sesamo
10 g lievito in scaglie (insaporitore)
2,5 g sale
30/35 g acqua

Metti tutto in un boccale e frulli con il frullatore a immersione in modo che non rimangano pezzi di ceci e che sia il più vellutato possibile (se devi fare grandi quantità ti conviene usare il power blender). E il ripieno è fatto!

SALSA PER CONDIRE I CAPPELLETTI VELOCISSIM: 1 RICETTA

INGREDIENTI

100 g panna da cucina vegan (mi raccomando, la panna da cucina, non la panna per dolci da montare!)
10 g olio
0,2 g guar
1 g sale

ATTREZZATURA PER QUESTA RICETTA

Impastatrice 4,8lt, CLICCA QUI

Sfogliatrice elettrica, CLICCA QUI

Sfogliatrice manuale, CLICCA QUI

Coppapasta quadrati, CLICCA QUI

Frullatore a immersione, CLICCA QUI

ESECUZIONE DEI CAPPELLETTI VERDI FATTI A MANO DI AGLIO ORSINO

Ma passiamo all’esecuzione di questo piatto di pasta fresca strepitoso. Se non vedi il video qui sotto, CLICCA QUI.

E LA PASTA FRESCA ALL’UOVO-SENZA-UOVO?

Cappelletti fatti a mano di aglio orsino: 1 ricetta per farli verdissimiQuando mi sono prefissato di creare il corso Pasta Fresca Masterclass, uno dei miei obiettivi era riuscire a riprodurre due versioni di pasta fresca sfogliata, come succede in cucina tradizionale, ovvero con e senza uova.

Ma questo voleva dire trovare un degno sostituto dell’uovo. E su questo principio ho costruito tutta la Masterclass.

  • pasta fresca
  • pasta fresca all’uovo-senza-uovo
  • pasta torchiata
  • pasta torchiata all’uovo-senza-uovo
  • pasta senza glutine all’uovo-senza-uovo

Una grandissima soddisfazione! Perché la pasta di semola è buonissima, ma volevo una variante che fosse altrettanto buona.

Se vuoi raggiungere anche tu i miei risultati con la pasta fresca sfogliata ripiena (anche senza glutine) per far contenti tutti i tuoi ospiti, ti aspetto nella Masterclass Pasta Fresca da Chef.

CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI.

ONE POT PASTA

Se invece sei appassionata di pasta, ma hai pochissimo tempo, ti propongo questo mio corso in offerta: ONE POT PASTA, CLICCA QUI e scopri tutti i dettagli. 

Ti insegnerò a cucinare 5 piatti di pasta diversi con solo una padella in 20 minuti:

  • One Pot Pasta Tortiglioni Zucca e Capperi
  • One Pot Pasta Fusilli alla Puttanesca
  • One Pot Pasta Spaghetti alla chitarra alla Borbona
  • One Pot Pasta Radiatori Funghi e Ceci
  • One Pot Pasta Spaghetti integrali cavolo riccio e cipolle in Umeboshi

bucatini pasta fresca one pot pasta

QUATTRO PORTATE ANNI ’80

Se invece ti piace la pasta fresca ma vuoi anche altre proposte dall’antipasto al dessert, nel corso QUATTRO PORTATE ANNI ’80, CLICCA QUI e scopri tutti i dettagli.

  • ANTIPASTO: Carpaccio d’anguria con salsa di rucola e vrana
  • PRIMO: Tortellini panna e piselli
  • SECONDO: Fivetto ai cinque pepi con purea di patate e carote
  • DESSERT: Saint Honoré rivisitata

quattro portate anni 80

Insomma, non ci sono scuse per portare in tavola dei piatti prelibati a prova di onnivoro!

E se hai un ristorante, hai ancora meno scuse, perché questi erano alcuni dei piatti che proponevo nel mio Vero Restaurant.

CONCLUSIONI

Ricapitoliamo quanto detto qui sopra:

  • cappelletti verdi fatti a mano di aglio orsino con ripieno facile e veloce (leggi l’articolo qui sopra)
  • corso più “carbo” della nostra scuola (in offerta al prezzo più basso fino a mezzanotte 21/04/2024 oppure in offerta fino al 30/04/2024: PASTA FRESCA MASTERCLASS
  • corso in offerta: ONE POT PASTA
  • corso in offerta: QUATTRO PORTATE ANNI ’80

Ti aspetto in aula virtuale per cucinare insieme tanti piatti di pasta prelibati!

Grazie per avermi letto fin qui! Se vuoi puoi condividere l’articolo con le persone che sono interessante a questo argomento!

Tiziana Caretti