Attenzione: non è una colomba. Ma cos’è? Un’altra torta, uno stampo a forma di tortora (o colomba o piccione) e 1 ricetta pasquale al cioccolatosemplicissima che farà contenti i tuoi ospiti.

Sei pronta/o?

Raddoppiamo la scelta del dolce per la tua Pasqua o Pasquetta vegan.

Ti ricordi il Piccione Pasquale dello scorso anno? 

Quest’anno dedichiamo la storia pasquale a un altro animale, ovvero la tortora selvatica. Ma andiamo per gradi, tra poco ti racconto tutto.

Prima di cominciare ti ricordo una cosa importantissima:

1) arriva fino in fondo all’articolo perché ti lascio gli ingredienti della Torta Tortora Pasquale Vegan;

2) vuoi qualche altra idea per Pasqua e Pasquetta? Non sai come fare la pastiera vegan adatta a vegani e intolleranti a latte e derivati? Guarda qui sotto.

QUATTRO PORTATE PASQUA – VOL. 3

Cosa imparerai con questo corso di alta cucina vegan (clicca sul link e scopri tutti i dettagli e tutte le lezioni del corso):

  1. MENU DALL’ANTIPASTO AL DESSERT:
    1. coni al sesamo nero ripieni di crema affumicata accompagnati da verdure in agrodolce;
    2. risotto agli asparagi con insalatina;
    3. tofu croccante mare e monti;
    4. pastiera vegan (in 2 versioni, monoporzione e nello stampo, varianti con e senza sostituti delle uova).
  2. EXTRA PER PASQUETTA:
    1. club sandwich (pane in cassetta, fettina di piselli, mango marinato e maionese al curry);
    2. spiedini con batate e cavolfiori;
    3. spiedoni umami;
    4. torta pasqualina vegan.

PERCHÉ LA TORTORA?

torta tortora pasquale vegan
torta tortora pasquale vegan

Dopo il successo della torta vegana a forma di agnello (e nonostante le inutili polemiche dei soliti homo commentans ad cazzum), CioccoBunny e Chef Davidino erano più motivati che mai a proseguire la loro missione. Sapevano che era possibile celebrare le tradizioni pasquali in modo compassionevole e rispettoso di ogni essere vivente, ovvero senza portare uova, latte e burro in tavola per il dolce pasquale. E non solo per il dolce (ma questa è un’altra storia, ovvero quella di settimana prossima).

torta tortora pasquale veganMentre esploravano insieme le colline verdi che circondavano il villaggio, CioccoBunny raccontò a Chef Davidino le storie dei magnifici viaggiatori del cielo, ovvero degli uccelli migratori, storie che la Tortora Selvatica Ailura gli aveva raccontato durante una delle sue migrazioni tra l’Europa e l’Africa.

Ailura gli raccontò di come, ogni primavera e autunno, molti uccelli migratori affrontassero pericoli mortali a causa del bracconaggio.

“25 milioni. Si stima sia tanto elevato il numero di uccelli uccisi annualmente, e illegalmente, nel Mediterraneo. Gli animali vengono uccisi a colpi di fucile, avvelenati e catturati con rami intrisi di colla, reti, trappole a schiaccia o ad arco. La morte è spesso dolorosa. Gli uccelli sono venduti sul mercato nero a ristoranti o privati.

Ai 25 milioni di uccelli vittime del bracconaggio si aggiunge poi la caccia autorizzata: in effetti ogni anno vengono cacciati legalmente decine di milioni di uccelli. Le specie frequenti e quelle con molti giovani riescono a far fronte alle perdite, ma altre no. Molte specie di uccelli si trovano già confrontate con altri problemi, come l’agricoltura industrializzata, la perdita degli habitat e la moria degli insetti. Il bracconaggio può quindi contribuire a rendere le specie in pericolo o addirittura a estinguerle localmente.” (da BirdLife.ch)

Chef Davidino ascoltò in silenzio, il cuore pesante per queste storie, ma la mente già al lavoro su come trasformare questa atroce realtà in un messaggio di speranza attraverso un’altra ricetta vegana da portare in tavola il giorno di Pasqua e che raccontasse a più persone possibili i terribili racconti della sorte degli uccelli migratori.

E fu così che nacque la “Tortora Pasquale”, una dolce alternativa alla tradizionale colomba, ma più semplice da realizzare, ovvero alla portata di chiunque, e che fungesse da promemoria della bellezza e dell’importanza degli uccelli migratori, così che magari potesse diventare da una parte spunto di riflessione per  chi si ritrovava intorno al tavolo delle feste, e dall’altra parte evitare ulteriore sofferenza ad altri animali i cui derivati sono utilizzati tutti i giorni in pasticceria e nei dolci, ovvero galline, pulcini, mucche e vitelli.

torta tortora pasquale vegan

Chef Davidino chiamò la sua amica Madame Patata (immancabile salvatrice) e si mise subito all’opera. Polvere magica per sostituire le uova di qua, cioccolato di là, stampo a forma di tortora giù… e poi via, tutto in forno! CioccoBunny, dal canto suo, si dedicò all’assaggio, mica poteva farsi scappare una tale opportunità… (assomiglia a qualcuno di nostra conoscenza, chissà chi…).

Quando la Tortora Pasquale fu presentata al villaggio a Pasqua, l’entusiasmo fu unanime. Tutti furono colpiti dal significato profondo dietro questa nuova creazione e compresero l’importanza di proteggere gli uccelli migratori e di opporsi al bracconaggio e alla caccia.

La storia della Tortora Pasquale si diffuse ben oltre i confini del villaggio, diventando un simbolo di come le tradizioni possano evolversi per abbracciare valori di attenzione, rispetto e cura per il mondo che ci circonda e di cui noi facciamo parte come animali umani.

torta tortora pasquale vegan

TORTA TORTORA VEGAN PASQUALE AL CIOCCOLATO: INGREDIENTI

Attrezzatura per questa ricetta:

Stampo colomba piccolo
Frullatore a immersione

Ingredienti impasto torta:
180 g farina tipo 0
28 g zucchero
180 g latte di soia senza zuccheri aggiunti (temperatura ambiente)
6 g sostituto dell’uovo – Rosso
5 g olio di girasole deodorato
10 g lievito istantaneo per dolci
25 g arancia candita
25 g gocce cioccolato
1 g sale
50 g cioccolato fondente

Cliccando sui link sarai direzionato agli ingredienti che uso io e che ti consiglio se vuoi ottenere lo stesso identico risultato.

CREMA DI COPERTURA VELOCE AL CIOCCOLATO: INGREDIENTI

Ingredienti crema di copertura:
100 g panna montata vegan (come scegliere la panna vegana)
50 g cioccolato fondente

Finale:
granella zucchero
gocce cioccolato

torta tortora pasquale vegan

PROCEDIMENTO TORTA TORTORA VEGAN PASQUALE E CREMA DI COPERTURA

LE NOSTRE UOVA DI CIOCCOLATO: DOVE SONO ANDATE?

Nell’ultima settimana è successo di tutto! Tra le tante altre bellissime cose, un progetto insieme alla bottega di Venaria Reale (Torino) Peccati Veniali. Vuoi sapere cosa? Seguili la loro pagina Instagram Peccati Veniali e partecipa al gioco Azzecca l’Ovetto.

Fino alle ore 15 di venerdì 29 marzo, con un minimo di acquisto di euro 50, sia da noi in bottega che sullo shop on-line www.peccativeniali.it e sul sito www.corsidicucinavegan.com potrai indovinare il peso dell’uovo.

Considera l’uovo così come lo vedi in foto (guarda i video sul profilo Instagram di Peccati Veniali per indovinare meglio), compreso del suo supporto e della sorpresa al suo interno! Per non favorire nessuno e quindi chi può andare direttamente in bottega a discapito di chi gioca on-line, l’uovo non potrà essere preso in mano e soppesato!

In questo periodo di tempo tutte le volte che spenderai almeno 50 euro avrai la possibilità di fare un altro tentativo e di conseguenza saliranno anche le probabilità di poter vincere!

torta tortora pasquale vegan

Chi azzecca o si avvicina di più al peso dell’uovo riceverà una gift card del valore di 70 euro da poter spendere su quello che vuoi sia sullo shop online peccativeniali.it che direttamente in bottega e uno sconto del 20% su un qualsiasi corso di Cucina Vegan Online.

Non potete non partecipare! Vi aspettiamo!

E LA COLOMBA? E L’UOVO DI CIOCCOLATO? POSSO FARLI IN CASA?

Ma ovviamente sì! Segui la guida di Chef Davide Maffioli nei corsi in offerta in questo periodo.

Colomba Vegan Artigianale & 3 Uova di Cioccolato, CLICCA QUI PER I DETTAGLI

Cosa c’è in questo corso?

Ovetti di Cioccolato Vegan, CLICCA QUI PER I DETTAGLI (a cui sono stati aggiunti in questi giorni i coniglietti) che trovi in offerta in questi giorni.

Cosa c’è in questo corso?

OVETTI & CONIGLIETTI

di mousse al cioccolato ricoperti di cioccolato fondente & di mousse alle fragole ricoperti di cioccolato bianco vegano

CONCLUSIONI

Questa torta tortora, come la torta agnello, è semplicissima e al tempo stesso morbidissima e molto gustosa. Sedurrai il palato di qualsiasi tuo ospite, senza ombra di dubbio. Non chiedermi come sostituire gli ingredienti perché, per quella che è la mia esperienza, non otterrai nessun risultato simile con altri sostituti delle uova. Migliaia di miei studenti hanno già provato e ti possono garantire il risultato. Ma il modo migliore per capire la differenza è usarli, non smetterò mai di ripeterlo.

Quindi, non perdere tempo, metti il grembiule, accendi il forno e la Torta Tortora Vegan Pasquale delizierà i tuoi ospiti durante tutta la primavera.

Ti aspetto in aula virtuale!

Grazie per avermi letto fin qui! Se vuoi puoi condividere l’articolo con le persone che sono interessante a questo argomento!

Tiziana Caretti